Weekend trionfale a Monza per il Team Raton Racing

MONZA 24-4-16

WEEKEND TRIONFALE A MONZA PER IL TEAM RATON RACING NEL LAMBORGHINI BLANCPAIN SUPER TROFEO EUROPA
ESORDIO DI STAGIONE SEGNATO DALLA VITTORIA DI DENNIS LIND AL SUO DEBUTTO NELLA SERIE
SERGIO CAMPANA E DIMITRIS DEVERIKOS SUBITO NELLA “TOP 10”

WEEKEND TRIONFALE A MONZA PER IL TEAM RATON RACING NEL LAMBORGHINI BLANCPAIN SUPER TROFEO EUROPA ESORDIO DI STAGIONE SEGNATO DALLA VITTORIA DI DENNIS LIND AL SUO DEBUTTO NELLA SERIE SERGIO CAMPANA E DIMITRIS DEVERIKOS SUBITO NELLA “TOP 10”Monza, 25 aprile 2016. “Torniamo da Monza con una vittoria assoluta ed il terzo posto in campionato tra i PRO. Direi che non è affatto male come inizio di stagione”. A parlare è Roberto Tanca, “numero 1” del team Raton Racing assieme a Marco Ubaldi.
La tappa d’apertura del Lamborghini Blancpain Super Trofeo Europa 2016 è stata segnata dal successo messo a segno dal giovane Dennis Lind nella prima delle due gare che si è disputata sabato. Il 23enne danese, accordatosi proprio all’ultimo momento con il team Raton Racing, si è presentato facendo segnare il quarto migliore responso in entrambe le sessioni di qualifica su un totale di 47 vetture al via.
Nonostante si trattasse per lui del proprio debutto nella serie monomarca riservata alle veloci Huracán LP 620-2, Lind è riuscito immediatamente ad inserirsi tra i protagonisti. In Gara 1 si è quindi immediatamente portato secondo, dimostrando di trovarsi a proprio agio sia con l’asciutto quanto con il bagnato, quando ha iniziato a piovere leggermente, prendendo la testa della corsa dopo i pit-stop e rimanendo davanti fino al traguardo.
In Gara 2 il danese avrebbe potuto sicuramente puntare al bis, ma il doppio intervento della safety-car, con la prima neutralizzazione di 15’ che ha in un certo senso falsato i valori in campo, ed un testacoda mentre si trovava secondo, lo hanno fatto precipitare nelle retrovie. Dopo l’arrivo, Lind si è scusato con la squadra ammettendo un suo errore, ma riguardando i dati il team si è riservato sul fatto che si sarebbe potuto trattare di un problema non imputabile al pilota stesso.
Ma sul circuito brianzolo a mettersi in evidenza sono stati anche Sergio Campana e Dimitris Deverikos, in equipaggio sull’altra vettura della Raton Racing. Il binomio italo-greco in Gara 1 è stato rallentato da un problema ad un sensore (lo stesso che ne aveva anche condizionato le qualifiche), chiudendo in quattordicesima posizione assoluta.
In Gara 2 Campana è stato molto bravo durante il primo turno di guida, partendo dodicesimo e lasciando il volante a Deverikos in settima posizione. Peccato che proprio quest’ultimo, durante la fase di ripartenza dopo la safety-car, sia stato suo malgrado coinvolto in un contatto che lo ha definitivamente posizionato decimo assoluto e quinto della PRO-AM.
Prossimo round a Silverstone, tra sole tre settimane (14-15 maggio), un tracciato che piace moltissimo a Lind.

Share on FacebookTweet about this on TwitterGoogle+Email to someone